domenica 29 maggio 2011

non si tratta di dio ma di morte

A salire tutte quelle scale dopo aver fumato così tanto quel pomeriggio, ero sicura che qualche pezzo di corpo si sarebbe staccato per tornarsene ammare.
Eravamo a monte invece. A monte S. Angelo, che al sud,pare che tutti i monti siano di qualche santo.
"Ma perchè fin quassù, vecchia nonna che non sei altro, tu e le tue madonne!"
"Nipote ingrata e senza dio, non capisci! Qui non è questione di dii ma di morte!"
Non ero sicura di aver capito bene ma salire ottocento scalini intrisi di storia vecchia, con polmoni usurati per raggiungere dio, richiedeva che quel minimo di concentrazione presente, non si disperdesse più di tanto.
"Ma perchè santa nonna tutte ste stronze scale solo per un dio?"
"Ti ho già detto che non si tratta di dio ma di morte, che quella se non sa dove sei non ti viene a cercare!"



tutte queste scale sono state percorse con la choppa e nekocherry

5 commenti:

Barbara ha detto...

ahuahuahuauha. Paseggiando tra i blog ho beccato te. Ho aperto la tua pagina. Ho letto, ho sorriso e riso e mi sono detta: Bel tipo. Mi piace. Non la mollo più. Spero di non disturbare troppo. ;)

Ho iniziato a leggere le prime pagine del tuo libro...spettacolo. Sembra davvero divertente. Complimenti.

Barbara ha detto...

Ops rileggendo ho trovato l'errorino. Non voluto ovviamente. Per la fretta a digitare ho perso una S per strada. "passeggiando".

yashanti il blog di una donna del sud ha detto...

barbara, benvenuta, molto benvenuta.

Barbara ha detto...

Grazie, molte grazie.

E' un piacere essere qui. Da ieri sto andando indietro indietro a leggere tutti i tuoi post.

Sei davvero stupefacente :D

yashanti il blog di una donna del sud ha detto...

che bello una vera lettrice!