lunedì 13 luglio 2009

Notte rosa. Quasi nera

Al mio segnale si è scatenato l'inferno. Manco fossi 'na gladiatora.
Nessuno osi ribellarsi. Io, meteosfiga della questione, ho acquisito poteri sorprendenti.
Rimini. 4uglio. Notte rosa. Rosa? Alla fine della giornata, nera stava. Nera incazzata.
Ottanta i gradi all'ombra il primo pomeriggio. Inchiovata a casa da mò, decido. Ho deciso che raggiungo gli amici e vado al mare.
Voglio vedere Giulianone Palmone on the beach.
Indossato il mutandone rosa da battaglia, parto. A14. Rimini nord. Camping italia.
Una passeggiata.
L'iter per raggiungere giulianone, esattamente dall'atra parte di una città, che sembra piccola ma ho scoperto tardivamente che manc pò cazz, è durato minuto più, minuto meno lo stesso tempo che serve per la salerno-reggio calabria. Pare che tutta l'europa andasse a vedere giulianone palmone. Pare pure, che tutta st'europa, ci andasse col bus undici.
Autobus undici, la senti questa voce? v-a-f-f-a-n-c-u-l-o!
Incontri ravvicinati dell'ottavo tipo. Consiglio il bus undici a chiunque cerchi esperienze sessuali alternative. Vi stupirebbe quanto piacere potrebbe darvi, l'essere sbattuti contro un'obliteratrice pubblica nel mentre che timbri il biglietto per usufruire di un mezzo, il quale probabilmente ti porterà a morte per asfissia prima che tu abbia il tempo di dire "senti bella, sorvolando su come cazzo ti sei vestita, forse non hai compreso, e questo non mi sorprende, che quello a cui sei aggrappata non è il manicotto del bus!".
Non so che dire. So solo che gi ultimi tre chilometri, ho preferito farli a piedi!
Alla fine l'ho visto giulianone palmone. Si era un tutt'uno pure lì. Però stavolta, niente obliteratrice. Solo sudore e birra. Birra e sudore. Un caldo, un caldo!
Fino a che: "e poi....non è vero che porto sfiga. Stasera nemmeno una goccia ha profanato sta serata!"
Dieci minuti dopo era l'apocalisse.
Una sfondata d'acqua che manco il titanic. Seee titanic. E che ci facevi cò la barca.
Sarà stata un'impressione ma mi pareva che tutta l'europa presente, nutrisse un pò di .."mò la corchiamo di mazzate a questa!"

Y: No problem, torniamo subito a casa con l'undici!
....
.....!
azz! no! lu undici no!
Infatti no. Erano le quattro di notte. Il primo libidinoso undici sarebbe passato alle sei AM.

Y: No problem paghiamo solo cinquantacinque euro per cinque chilometri e torniamo in taxi!
Il taxi non ci veniva a prendere che pioveva troppo assai. c-h-e-p-i-o-v-e-v-a-t-r-o-p-p-o-a-s-s-a-i!

Y: No problem rubiamo una bicicletta.
Problem. Siamo in otto!

Abbiamo aspettato la libidine fino alle otto AM. Si sarà sparsa la voce dell'obiteratrice, perchè tutti i bus previsti dalle sei AM, fino alle otto AM, erano indescrivibilmente sovrappopolati.

Notte rosa, sembra sposa.
E non ci coglioniamo che sposa bagnata è sposa fortunata!!!!
A quella gli girano le palle!

Ringrazio l'esimio suggeritore senza palle che mi ha "gentilmente" comunicato l'esatto numero in riferimento al bus libidinoso.
Distinti Saluti

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Prima di scrivere cazzate informati cara yashanti....c'ero anch'io li....e l'autobus era l'11 non il 21!!!!!

Ormoled ha detto...

Spero che almeno al concerto ti sia divertita.
L'ho imparato anch'io a mie spese certe affermazioni bisogna farle solo quando arrivi a casa :P
Ciao