martedì 6 gennaio 2009

Avanti altro

Malinconia. Assale. Sale.
Vorrei pensare. Avere spazi immensi dentro e buttarmi. Forse non ne ho. Devo cercare ancora credo.
Le luci si sono spente ora. Come quando c'è la candelina sulla torta. Poi soffi così forte e il tuo momento è passato. L'hai fatto passare tu.
Ma si dai, che l'euforia è stata sottile, delicata ma così piacevolmente lacerante.
Sono sempre stata semplice, troppo semplice forse. Voglio essere semplice. Ho sempre voluto esserlo. Un can che abbaia ma non morde. Una scema che non va in guerra perchè è scema. Una candelina di quelle che si riaccendono però voglio essere, di quelle che per quanto soffi è sempre poco il vento.
Astenersi malinconia. Avanti altro.

2 commenti:

ilaria ha detto...

anche io tante volte mi sento scema perche' non riesco a fare cio' che davvero vorrei..capita a tutti:)

yashanti ha detto...

a tutti, si!