lunedì 29 dicembre 2008

la cassazione. Una di noi!

Ritorna ad essere il mio mito. La cassazione. Dopo il via libera di sfondarsi di canne ai rastafariani, ora giustamente dice che se organizzi un (coca - interpretazione personale) party e Enel va in blackout, cazzarola quella ti deve rimborsare il mancato festino. Pure l'ingaggio dei così detti "animatori", ti deve rimborsare! No dico, t'immagini Enel che ti ripaga gli treap-ometti perchè non gli hai potuto guardare il culo? In sostanza per l festone di capodanno in casa, speriamo tutti in un mancamento Enel così la mandiamo in fallimento. Rosalia, la donna faina che posiziono immediatamente nella new entry dei miti appena appena sotto alla Cassazione, in primo grado ha sparato alto. Quattro mila euro e i danni esistenziali! questa ha chiesto i danni esistenziali! un genio.
Poi però giustamente la Cassazione ha detto noi non è che "proprio proprio" ci dobbiamo far prendere per il culo in toto; così ha deliberato (sentenza 29211/08) "non è ipotizzabile un danno alle relazioni sociali, causato dal mero fatto della revoca di un invito, palesemente non imputabile al malvolere dell'ospite". Il senso: non è che se non fai la festa, gli amichetti tuoi ti snobbano.
Io risponderei alla cassazione: DIPENDE DAGLI AMICHETTI CHE HAI!

Insomma se volete farvi quattro risate leggete qui

4 commenti:

scrittrice75 ha detto...

pensa te.. la gente per fare causa si inventa qualsiasi cosa...
Carina davvero questa.
Molto bello il tuo blog... Ti seguirò sicuramente.
ciao da angela

stellavale ha detto...

Evviva la cassazione!

Valentino ha detto...

ti auguro uno splendido 2009

:)

scrittrice75 ha detto...

passo a lasciarti un saluto per augurarti un buon inizio anno.
Angela