domenica 22 giugno 2008

vogliamo quagliare?

Lo dice sempre la mia amichetta Cristina, di irresistibile matrice Siciliana. Il “vogliamo quagliare? “ è diventato inesorabilmente gergo quotidiano. Il salumiere non si dà una mossa? “scusi, vogliamo quagliare?”, La pasta non cuoce ancora ed io sono in ritardo per andare a lavorare? “pasta, vuoi quagliare?”. La famosa crema depilatoria megasupersonica che ti dovrebbe sdradicare qualsiasi inestetismo alla radice in due secondi e mezzo, ma che contro il tuo pelo persistente non ce la può fare? “crema, vogliamo quagliare?
Quagliare è sinonimo di concludere, arrivare al punto, concretizzare.
E’ domenica sera l’Italia si gioca gli Europei contro la Spagna. Dobbiamo vincere, dobbiamo stravincere e mandare a casa gli spagnoli che tanto è dall’88 che con noi non quagliano.
E’ una di quelle tante sere in cui l’italiano medio si ritrova con gli amici a guardare la nazionale battersi, in questo caso per gli europei. Noi, l’Italia, partiamo con il privilegio del mondiale vinto due anni prima, segue quindi quell’atteggiamento sintomatico di superiorità del tutto dovuto.
Dove la guardiamo la partita? La guardiamo da me, che c’ho quelli di sotto pancabbestia e se facciamo casino sono pure contenti.
Ci attrezziamo egregiamente.“Non ci facciamo mancare nulla” è la frase d’esordio di chiunque entra in casa. Il componente necessario per gustarsi un sano incontro sportivo è la birra, si sa. Ma da noi la birra era una sola con spot incorporato: “Peroni l’unica birra dei terroni”. Ebbene si l’80% del gruppo è del sud Italia con qualche soggetto un po’ imbastardito dalle migrazioni del sud verso nord per “cercare fortuna”; se hai le radici del sud ma la tua famiglia è emigrata al nord e lì nasci sei considerato meticcio. Io sono meticcia, ma non per questo discriminata. Oltre alla birra, il tavolino era rigonfio di tramezzini prosciutto insalata e maionese, pizzette di quel famoso fornaio del centro, patatine rigate e non, paprica o classic, caramelline gommose a forma di orsetto per stemperare la tensione tra i denti, e posacenere dei più grandi mai visti, di quelli che mi piace chiamare “ a voragine” perché ci spegni la cicca sopra, schiacci la levetta e questa come fosse risucchiata, sparisce e si deposita nei meandri invisibili del contenitore interno; quelli sono i miei preferiti perché per quanto ti massacri i polmoni, almeno ti risparmia il senso di colpa provocato dalla vista del cimitero delle cicche e dall’odore indiscreto che provocano.
Dopo aver preso 10 kg di peso è il 90° minuto, gli italiani non quagliano e la partita è deludente . Supplementari e gli italiani non quagliano. Rigori, e qua è chiaro! quagliano gli spagnoli.
Siamo tristi. Tanto tristi. Nessun desiderio del commento partita. Seguono momenti di silenzio. Devo fare qualcosa.
Durante la noiosa partita c’era qualcuno che mangiava, qualcuno che fumava, qualcuno che bestemmiava, qualcuno che pregava e c’era pure chi faceva il solco tra bagno e l’antibagno come rito scaramantico. Io scrivevo. Scrivevo sul post-it azzurro le performance dialettiche del mitico commentatore Salvatore Bagni.
A fine partita decido di commentare non la partita ma le velleità letterarie del buon vecchio “Savvatore” e leggo chicche come:

“guarda lì che groviglio di uomini”
“Buffon, una vita tra i pali”
“il giocatore ubriaca l’avversario”
“ha effettuato un dolce pallonetto”
“quella era una palla difficile da addomesticarsi”
“anch’egli rischia l’ammonimento”
“lui lo sa, che è stato l’ultimo a toccare la palla”

Ho fatto bene a tirare fuori il bigliettino. Abbiamo fatto notte spaccandoci dalle risate sui doppi sensi possibili.
Abbiamo quagliato che: “Savvatore“ Bagni ha una certa tendenza verso i piaceri forti della vita. I suoi concetti sono insistentemente riferiti al sesso e all’alcool. Allo stesso tempo mostra un animo gentile, legge il piccolo principe e le scritture ottocentesche, per far rientrare il tutto in un atteggiamento intimista.
SALVATORE BAGNI? VOGLIAMO QUAGLIARE?

1 commento:

Anonimo ha detto...

The other model is at the moment practical only with the OBD Execs sort
IC programmed instruments. The measurement of this merchandise is quite special.


Look into my web site - equus code scanner